it-ITen-USco-FRde-DE

Pro Capitanata

Pro Capitanata

RETE COMUNITA' 
LA SOCIETA'  A COSTO MARGINALE ZERO

RETE TERRITORI DELLA BASILICATA 

Amici ci siamo. Oggi il Laboratorio di educazione alla pace incontra Marco Esposito, giornalista e autore tra l'altro di fake sud. Vi aspettiamo alle 15.30. Per partecipare meet.google.com/rix-gnda-uod

Pubblicato da Laboratorio di educazione alla pace su Sabato 13 febbraio 2021

Buone Prassi ... La Basilicata verso la transizione Politica

  • Provincia di Potenza
    Provincia di Potenza

    Area Vasta Potenza


    Read More
  • Provincia di Matera
    Provincia di Matera

    Area Vasta Matera


    Read More

La rivoluzione gentile per uscire dal pantano

La rivoluzione gentile per uscire dal pantano 

La componente trainante di questo nuovo governo è formata da tecnici. Il SUD deve alzare l’asticella della qualità della richiesta di azione politica in settori trainanti dell’economia dei territori, specie di quelli più svantaggiati. La rivoluzione gentile è anche culturale, industriale e digitale. Essa ci deve vedere protagonisti di visioni che siano in linea con il “next generation” eu. Le nostre piazze virtuali, presenti su questa ITc, siano rappresentative di comunità collaborative e solidali, in grado, partendo dal basso, di proporre per i territori, soluzioni di pianificazione e programmazione basate sulla transizione ecologica, resilienza, digitalizzazione, identità territoriale e innovazione, congruenti con il Green New Deal. La Provincia di Foggia è un nodo prototipo replicabile in altre province e, non solo per la Regione Puglia. Essa ha innescato questa rivoluzione gentile e una "Proposta di progetto strategico per un Piano di ripresa e resilienza per l’Area Vasta della Provincia di Foggia. (clicca qui per leggere la richiesta), già sottoposta all’attenzione del precedente governo. E verrà riproposta all’attuale nuovo esecutivo a guida “Draghi”. Questa coniuga una nuova idea di sviluppo sostenibile e un nuovo paradigma economico che sia necessariamente al passo coi tempi, ovvero di tipo collaborativo e circolare. La rivoluzione deve essere necessariamente culturale per guardare oltre, per ritrovare quel cammino di sviluppo che sembra essersi perduto nei lunghi anni in cui hanno prevalso individualismo, ma anche forme estreme di populismo e, deve fondarsi non solo sui valori definiti nella nostra Costituzione, ma altresì, deve tener conto di ciò che sta accadendo al pianeta e agli ecosistemi, pietra di volta della biologia terrestre; non può più esserci sviluppo e progresso veri, se non si conosce la natura; questo ci distingue dall’atteggiamento del barbaro che, arraffa e depreda il futuro, rispondendo a una sua indole di insensato egoismo. Il nuovo secolo della connessione continua, ha bisogno di cittadini portatori di creatività, predisposti al lavoro di squadra, che abbiano capacità di astrazione e di sperimentazione e, di senso dell’orientamento, per poter navigare in mari aperti. Va da sé che deve essere abbandonata, una volta per sempre l’idea dell’assistenzialismo e della politica autoreferenziale. È giunto il momento di essere persone nuove.

 
 

ZINGARETTI SI È DIMESSO DA SEGRETARIO DEL PD PD PARTITO LIQUIDO ???

Pubblicato da Maria Rosaria D'aniello su Giovedì 4 marzo 2021

La denuncia di Zingaretti segna il momento di non ritorno della politica. Giuseppe Conte non è la persona politica che va giudicata ma la gravità della sua denuncia. Il gioco di potere che anche in questo particolare momento di difficoltà ruota intorno ad interessi di parte. La rivoluzione culturale, industriale, digitale non si arresti. Non è questione di "manovra", come sostiene Marco Barbieri. Non possiamo farci deviare dalla vera questione politica, sicuramente, non riconducibile a mere "circostanze", Franco Salcuni
In questi giorni abbiamo definitivamente preso atto di quanta debolezza organica e strutturale esiste nella rappresentanza nel Parlamento Italiano, ovviamente, per nostra esclusiva responsabilità. In circa trenta anni dalla famosa caduta della Prima Repubblica non siamo riusciti a determinare la svolta nel nostro Paese per stabilire una democrazia giusta e per una guida sicura del paese. Questa ultima legislatura rappresenta l’apice di una incongruenza politica e, per giunta, di irresponsabilità verso una popolazione stremata. Ora rischia il tracollo fisico ed economico. Non sono i giovani il problema ma il paese che versa nel totale degrado, mentre il decremento demografico non garantisce neppure più il ricambio generazionale. Ci sono territori, specie al SUD, abitati solo da vecchi con territori abbandonati e oggetto di saccheggi di qualsiasi genere. Non abbiamo strade alternative per aiutare i giovani e noi stessi che portare a compimento la rivoluzione culturale, industriale, digitale, gentile che è stata innescata in Provincia di Foggia e che oggi conta adesioni in numerose province non solo della Puglia, Lecce, Taranto ma anche di altre Regioni. La stiamo portando avanti non già per sovvertire l’attuale democrazia ma per costruire dal basso un sistema nazione basato sulle Reti di Comunità collaborative, solidali, empatiche per sostenere un Recovery Plan in grado di soddisfare concretamente la finalità del Next Generation Eu. Abbiamo elaborato una progettualità per la Provincia di Foggia, frutto di una Newco tra Rete Comunità Agricoltura e Rete Comunità Energia. È un nodo prototipo, aperto, replicabile in tutte le province. Diamoci forza e coraggio perché l’Italia non si può permettere di perdere questa opportunità. La  rivoluzione serve per impedire che per l’ennesima volta diventino soldi per soddisfare opportunismi inquinati.
La componente trainante di questo nuovo governo è formata da tecnici. Il SUD deve alzare l’asticella della qualità della richiesta di azione politica in settori trainanti dell’economia dei territori, specie di quelli più svantaggiati. La rivoluzione gentile è anche culturale, industriale e digitale. Essa ci deve vedere protagonisti di visioni che siano in linea con il “next generation” eu.

Le nostre piazze virtuali, presenti su questa ITc, siano rappresentative di comunità collaborative e solidali, in grado, partendo dal basso, di proporre per i territori, soluzioni di pianificazione e programmazione basate sulla transizione ecologica, resilienza, digitalizzazione, identità territoriale e innovazione, congruenti con il Green New Deal.

La Provincia di Foggia è un nodo prototipo replicabile in altre province e, non solo per la Regione Puglia. Essa ha innescato questa rivoluzione gentile e una "Proposta di progetto strategico per un Piano di ripresa e resilienza per l’Area Vasta della Provincia di Foggia. (clicca qui per leggere la richiesta), già sottoposta all’attenzione del precedente governo. E verrà riproposta all’attuale nuovo esecutivo a guida “Draghi”. Questa coniuga una nuova idea di sviluppo sostenibile e un nuovo paradigma economico che sia necessariamente al passo coi tempi, ovvero di tipo collaborativo e circolare.

La rivoluzione deve essere necessariamente culturale per guardare oltre, per ritrovare quel cammino di sviluppo che sembra essersi perduto nei lunghi anni in cui hanno prevalso individualismo, ma anche forme estreme di populismo e, deve fondarsi non solo sui valori definiti nella nostra Costituzione, ma altresì, deve tener conto di ciò che sta accadendo al pianeta e agli ecosistemi, pietra di volta della biologia terrestre; non può più esserci sviluppo e progresso veri, se non si conosce la natura; questo ci distingue dall’atteggiamento del barbaro che, arraffa e depreda il futuro, rispondendo a una sua indole di insensato egoismo.

Il nuovo secolo della connessione continua, ha bisogno di cittadini portatori, di creatività, predisposti al lavoro di squadra, che abbiano capacità di astrazione e di sperimentazione e, di senso dell’orientamento, per poter navigare in mari aperti.

Va da sé che deve essere abbandonata, una volta per sempre l’idea dell’assistenzialismo e della politica autoreferenziale. È giunto il momento di essere persone nuove.
 


La componente trainante di questo nuovo governo è formata da tecnici. Il SUD deve alzare l’asticella della qualità della richiesta di azione politica in settori trainanti dell’economia dei territori, specie di quelli più svantaggiati. La rivoluzione gentile è anche culturale, industriale e digitale. Essa ci deve vedere protagonisti di visioni che siano in linea con il “next generation” eu.

Le nostre piazze virtuali, presenti su questa ITc, siano rappresentative di comunità collaborative e solidali, in grado, partendo dal basso, di proporre per i territori, soluzioni di pianificazione e programmazione basate sulla transizione ecologica, resilienza, digitalizzazione, identità territoriale e innovazione, congruenti con il Green New Deal.

La Provincia di Foggia è un nodo prototipo replicabile in altre province e, non solo per la Regione Puglia. Essa ha innescato questa rivoluzione gentile e una "Proposta di progetto strategico per un Piano di ripresa e resilienza per l’Area Vasta della Provincia di Foggia. (clicca qui per leggere la richiesta), già sottoposta all’attenzione del precedente governo. E verrà riproposta all’attuale nuovo esecutivo a guida “Draghi”. Questa coniuga una nuova idea di sviluppo sostenibile e un nuovo paradigma economico che sia necessariamente al passo coi tempi, ovvero di tipo collaborativo e circolare.

La rivoluzione deve essere necessariamente culturale per guardare oltre, per ritrovare quel cammino di sviluppo che sembra essersi perduto nei lunghi anni in cui hanno prevalso individualismo, ma anche forme estreme di populismo e, deve fondarsi non solo sui valori definiti nella nostra Costituzione, ma altresì, deve tener conto di ciò che sta accadendo al pianeta e agli ecosistemi, pietra di volta della biologia terrestre; non può più esserci sviluppo e progresso veri, se non si conosce la natura; questo ci distingue dall’atteggiamento del barbaro che, arraffa e depreda il futuro, rispondendo a una sua indole di insensato egoismo.

Il nuovo secolo della connessione continua, ha bisogno di cittadini portatori, di creatività, predisposti al lavoro di squadra, che abbiano capacità di astrazione e di sperimentazione e, di senso dell’orientamento, per poter navigare in mari aperti.

Va da sé che deve essere abbandonata, una volta per sempre l’idea dell’assistenzialismo e della politica autoreferenziale. È giunto il momento di essere persone nuove.
 


Segui il gruppo Amo Monte su Facebook

🔴🔴 𝗢𝗟𝗧𝗥𝗘 𝟯 𝗠𝗜𝗟𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗗𝗜 𝗘𝗨𝗥𝗢 𝗣𝗘𝗥 𝗜𝗟 𝗥𝗜𝗙𝗔𝗖𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 𝗗𝗘𝗟𝗟𝗘 𝗣𝗜𝗔𝗭𝗭𝗘 𝗗𝗘𝗟 𝗖𝗘𝗡𝗧𝗥𝗢 𝗦𝗧𝗢𝗥𝗜𝗖𝗢, 𝗕𝗨𝗙𝗙𝗘𝗥 𝗭𝗢𝗡𝗘 𝗗𝗘𝗟 𝗦𝗜𝗧𝗢 𝗨𝗡𝗘𝗦𝗖𝗢



Uniamoci

Ing. Michele Lauriola@Cosimo Destino una priorità di @Capitanata in Azione Foggia è la riqualificazione del quartiere ferrovia, della stazione, delle aree dismesse delle FF.SS, delle aree limitrofe. Fare diventare il contesto, insieme alla Fiera, alle aree dell’ex IRIP, alle aree dietro la villa, la villa stessa un polo urbano per creare opportunità di sviluppo sostenibile e per dare vita al Laboratorio Ecosistema. Proposta e discussione in atto sulla pagina della rassegna stampa di Manfredonia alla voce Stato Quotidiano http://www.procapitanata.it/it-it/admin/hostsetting/appunti_considerazioni/ilgrandesud/lagrandepuglia/lagrandecapitanata/ilquotidianodimnfredonia.aspx

1 giorno fa

    Az. Agr. LAURIOLA ING. MICHELEOggi nel comparto fondamentale per l’economia italiana serve fare strategie comuni per affrontare le sfide che i cambiamenti climatici in atto, la globalizzazione, la pandemia e la guerra in atto ci impongono. La resilienza è fondamentale come lo sono la transizione ecologica e quella digitale e dell’innovazione.

    2 giorni fa

      Erasmo VenosiLa qualità degli investimenti pubblici è “il” problema italiano. https://www.corrierenazionale.net/gli-investimenti-pubblici-generano-sempre-crescita-falso/?fs=e&s=cl#disqus_thread

      2 giorni fa

        Erasmo VenosiConosco il Prof. De Masi . Un sociologo che è stato anche preside di scienza della comunicazione presso la Sapienza . Una persona per bene. Sono rimasto attonito leggendo le sue dichiarazioni , avute direttamente da Grillo di un Draghi che gli chiede di fare fuori Conte. perchè inadeguato. Inoltre esplicita richiesta affinchè MS 5 voti le sue riforme. Immediatamente l'evocazione di Cossiga , su Draghi, la storia squallida del Britannia , la questione derivati e l'epilogo Goldman Sachs............https://www.ilriformista.it/e-un-vile-affarista-svenderebbe-litalia-cosa-pensava-cossiga-di-draghi-193281/?refresh_ce

        2 giorni fa

          Ing. Michele Lauriola@Capitanata in Azione Se la natura è avara, bisogna aguzzare l’ingegno: se c’è meno capitale naturale, occorre più capitale fisico (infrastrutture, tecnologia, impianti) e più capitale sociale (organizzazione, condivisione, regole, comportamenti collettivi, istituzioni legittimate a governare, ossia a prendere decisioni su cosa tenere e cosa sacrificare). Due cose che costano: non solo più soldi ma anche meno libertà di fare ciascuno a suo modo, meno potere alle comunità locali, costrette a delegare la gestione a sistemi esperti. E richiedono tempo.
          L'articolo di Antonio Massarutto http://ow.ly/nO4N50JHOiT

          3 giorni fa

            Ing. Michele Lauriola@CosmosDst la prima riunione della comunità condominiale è stata molto interessante.

            5 giorni fa

              Az. Agr. LAURIOLA ING. MICHELEI rischi di greenwashing. nell'agroalimentare sono concreti perché la percentuale dei consumatori che acquista senza una reale valutazione della sicurezza del cibo che acquistano è alta e continua ad aumentare anche in dipendenza del fatto che i costi aumentano mentre diminuisce il potere di acquisto.

              6 giorni fa

                Ing. Michele Lauriola@On. Prof. Nunzio Angiola vincere la disaffezione dei cittadini per la politica e superare la crisi della democrazia sono i due cardini dell’azione Politica per affrontare le sfide difficili e dare segnali etici molto alti al Sistema Socio Economico di Foggia. Trasparenza, partecipazione, vicinanza ai cittadini. Il pragmatismo che adotteremo nell’azione politica farà in modo che la speranza non sia parente stretta dell’ utopia. Coerenza prima di tutto. http://www.procapitanata.it/it-it/msin_provinciafoggia/provinciafoggia/comunitadifoggia.aspx

                1 settimana fa

                  Dott. Gianni Buccarella Mentre l’amministrazione comunale di Bari approva interventi di opere pubbliche per oltre 1 miliardo di euro a valere sul PNRR, da realizzare entro il 2024,
                  cosa fanno i tre dell’ave maria a Foggia,
                  con il supporto dei cosiddetti “dirigenti” comunali?

                  1 settimana fa

                    Ing. Michele Lauriola@On. Prof. Nunzio Angiola Sarà una azione corale del Sistema Socio economico foggiano che farà “ripartire Foggia”. Nella comunità di questa città prevarranno le tante anime gentili che facendo prevalere proprio “la cultura” daranno impulso all’orgoglio sopito per far ritornare il territorio di questo capoluogo ai fasti di una volta nel tracciato della resilienza.

                    1 settimana fa

                      Az. Agr. LAURIOLA ING. MICHELELa strada che conduce a maggiore resilienza e autosufficienza è ormai chiara e passa dal rafforzamento della nostra agricoltura.
                      https://www.agricultura.it/2022/06/21/grano-confeuro-europa-verso-record-di-esportazioni-serve-strategia-in-agricoltura/?fbclid=IwAR3VDJjWIjkm5OOskdlo5wYS64yOlNu54L9sAi4yy93gByEgpItDQfyjx30&fs=e&s=cl

                      1 settimana fa

                      Ing. Michele LauriolaConvegno in Camera di Commercio ..
                      https://giornalepartiteiva.it/bankitalia-sambati-leconomia-della-puglia-cresce-nel-2021/

                      1 settimana fa

                        Capitanata in Azione @On. Prof. Nunzio Angiola come ne usciamo da questa situazione. https://b7h3d.emailsp.com/images/Console Images/Pnrr - Lega e mezzogiorno.png?utm_source=Newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=mappe-del-potere

                        1 settimana fa

                          Ing. Michele Lauriola@Capitanata in Azione nel programma politico di Foggia in Azione ci sia l'utilizzo dei rifiuti urbani, compreso quelli speciali. Il rifiuto opportunamente differenziato è una risorsa per il Sistema Socio Economico di Foggia. La soluzione per l'utilizzo dei rifiuti va affidato a giovani ricercatori da inserire nel Laboratorio Ecosistema Pro Foggia.

                          1 settimana fa

                            Ing. Michele LauriolaL'incremento del prezzo dei carburanti , la politica deve fare delle azioni intelligenti. Incentivare l'uso dei mezzi pubblici imponendo delle tariffe assolutamente convenienti per tutti. Rendere i servizi della mobilità pubblici più efficienti. Pare che in Germania funzioni e pure bene. Questa idea rientra nel Programma politico che verrà sottoposto agli elettori della città da Foggia in Azione.

                            1 settimana fa

                              Capitanata in Azione @On. Prof. Nunzio Angiola anche a Foggia con Azione dobbiamo scrivere il “futuro”. Lo dobbiamo fare superando le fragilità di questo territorio e coinvolgendo i giovani con pragmatismo.

                              1 settimana fa

                                Az. Agr. LAURIOLA ING. MICHELE@Coop La Piramide Soc. Agr Arl nell’articolo di seguito tutte le frustrazioni di un agricoltore e la necessità di fare sistema per programmare le produzioni primarie. https://www.viveresenigallia.it/altrigiornali/4/2100201297/?utm_medium=Link&utm_campaign=Facebook&utm_source=Social&fs=e&s=cl

                                1 settimana fa

                                  Company RETE SPAC@Capitanata in Azione il progetto "un altro futuro è possibile" si legge su www.procapitanata.it

                                  1 settimana fa

                                    RETE SPAC

                                    Contattii 



                                    MSIn_ItaliaMSIn_Italia

                                    MSIn_Italia

                                    MSIn_BasilicataMSIn_Basilicata

                                    MSIn_Basilicata

                                    Basilicata
                                    MSIn_CalabriaMSIn_Calabria

                                    MSIn_Calabria

                                    Calabria
                                    MSIn_LazioMSIn_Lazio

                                    MSIn_Lazio

                                    Lazio
                                    MSIn_LombardiaMSIn_Lombardia

                                    MSIn_Lombardia

                                    Lombardia
                                    MSIn_MoliseMSIn_Molise

                                    MSIn_Molise

                                    MSIn_PugliaMSIn_Puglia

                                    MSIn_Puglia

                                    Puglia
                                    MSIn_Regione AbruzzoMSIn_Regione Abruzzo

                                    MSIn_Regione Abruzzo

                                    Abruzzo
                                    MSIn_Regione CampaniaMSIn_Regione Campania

                                    MSIn_Regione Campania

                                    Campania
                                    MSIn_Provincia SalernoMSIn_Provincia Salerno

                                    MSIn_Provincia Salerno

                                    MSIn_Regione MarcheMSIn_Regione Marche

                                    MSIn_Regione Marche

                                    MSIn_Regione SiciliaMSIn_Regione Sicilia

                                    MSIn_Regione Sicilia

                                    Sicilia
                                    Rete Comunità EnergiaRete Comunità Energia

                                    Rete Comunità Energia

                                    Rete Comunità Energia - Tavolo ConcertazioneRete Comunità Energia - Tavolo Concertazione

                                    Rete Comunità Energia - Tavolo Concertazione


                                    Se la pagina ti piace puoi anche condividerla sul tuo profilo, sulle tue pagine e sui gruppi a cui hai aderito di facebook.

                                    Per supporto scrivi con Whatsapp al Referente della pagina delle Interazioni tra i Macro Sistemi dello Spazio Aperto della Provincia di Foggia

                                    informativa cookies

                                    In questa piattaforma web utilizziamo strumenti, anche di terze parti. I cookie vengono normalmente utilizzati per il buon funzionamento della piattaforma (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione).

                                    kissanime