it-ITen-USco-FRde-DE
 
     LABORATORIO ECOSISTEMA INNOVAZIONE      PRO CAPITANATA    
Sistema Sociale  Sistema Economico  Sistema Funzioni Pubbliche   Spazio Aperto Concept Progetto 
 La Grande Capitanata Sistema Produttivo  Bacheca  Emporio  HOME RETE SPAC

Scrivi qui per integrare, migliorare il contenuto della pagina del libro mastro

Cosa si intende per libro mastro nell'era della governamentalità algoritmica? Un insieme di pagine dove si registrano le interazioni tra i componenti dei quattro macrosistemi costituenti una comunità collaborativa di un territorio di una provincia. La Provincia di Foggia. Cosa si intende per Macrosistemi delle interazioni?
Esempi di interazioni tra soggetti del macro sistema interazioni sociale. L'argomento è l'intelligenza artificiale, Erasmo Venosi

Erasmo Venosi anticipò che Putin avrebbe invaso la Ucraina, oggi nella trentesima ricorrenza dalla strage di Capaci scrive: "il male di mafia non è affatto solo fuori di noi, è anche " tra noi". Chiama in causa quello che lucidamente Giovanni Falcone definiva " il gioco grande "  del POTERE, di cui il SISTEMA MAFIOSO sin dall'Unità d'Italia è sempre stato importante coprotagonista.

L'economia prevale su tutto e tutti, compreso quando si tratta di contendersi i confini geopolitici. Le dichiarazioni rilasciate oggi a Tokyo dal presidente degli Stati Uniti,Joe Biden,  destano forte preoccupazione. 
Erasmo Venosi, grazie alle sue conoscenze delinea 
nei suoi scritti degli scenari di guerra che dovrebbero farci riflettere e per farlo ci riporta alla memoria "La Coscienza di Zeno Italo Svevo 1923". Ancora un monito sull'uso irrazionale delle armi chimiche. Lo fa anche usando la matematica, spiegandoci quanto sia insensato e illusorio passare dalla razionalità alla irrazionalità. Le riflessioni da fare sono tante. Interessante quella scritta da  Fulvia Leo.
LA GUERRA VA FERMATA, le armi vanno zittite, Enzo Lionetti
. Lo sciacallaggio, una conseguenza della guerra, non può essere consentito. Sembra che siano in arrivo controlli, ci informa Virgilio Caivano.
La crisi alimentare umanitaria, la verità sul grano (
Leggere su InsideOver Italia) mentre bisogna prendere atto che la nostra filiera dipende da altri (la guerra del grano di Sigfrido Ranucci), i costi energetici, i cambiamenti climatici, le pandemie continuano a rendere questa guerra in atto indecifrabile (Leggere sul Sole 24 ORE).   
La ricerca è fondamentale per la crescita dei territori, purché sia razionale. Il Mezzogiorno non si può permettere di perdere l'opportunità dei fondi per la ricerca del PNRR. Senza distinguo di appartenenza a partiti e movimenti politici va condotta una battaglia sul piano sociale. È una battaglia che culturalmente non si deve perdere. Serve determinazione, coraggio, forza, prima di tutto, per non nascondere chi siamo e dove viviamo con le nostre fragilità, debolezze ma anche con le nostre enormi capacità. Al festival di Sanremo 2022, l’attrice   Maria Chiara Giannetta non si è vergognata di essere una foggiana. Secondo, i territori, come ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,hanno pari dignità e, quindi, pari diritti per una ripresa e resilienza integrata. Dobbiamo dire basta alla distribuzione a pioggia, spot, dei finanziamenti per opere, infrastrutture che in ragione dei tempi imposti dai cambiamenti climatici diventeranno tutte anacronistiche. Una costante degli investimenti pubblici, infatti, è la problematica gestione degli appalti con connesse degenerazioni, che trasversalmente coinvolgono privati, grandi imprese, manager pubblici e istituzioni (Erasmo Venosi). I territori vanno ripensati in un’altra ottica e i fondi del PNRR vanno distribuiti in rapporto alle estensioni partendo dalle province / città metropolitane. È una condizione imprescindibile se vogliamo eliminare il degrado e il decremento demografico. Si badi bene che il Settentrione, il Centro non sono messi meglio del Mezzogiorno (Meridione). Non diciamo più SUD perché è l’Italia il SUD. Pari opportunità a partire proprio dalla ricerca e dalla cultura. Sono troppi gli enti intermedi che gestiscono i fondi pubblici e allora spingiamo perché si formino partenariati pubblici - privati che coinvolgano tutto il Sistema Sociale di un territorio. La città metropolitana Napoli, un buon esempio di Laboratorio Ecosistema Innovazione(CeSMA), diffuso e aperto, l’Area Vasta della Provincia di Foggia, un altro Laboratorio Ecosistema Innovazione
Pro Capitanata, diffuso e aperto. Primi nodi operativi per convertire l’idea progettuale di ripresa e resilienza integrata in progetto e contestuale attuazione. Ora si tratta di dar luogo alla rete dei nodi provinciali / aree metropolitane aggregati per regioni. Facciamo valere la coesione, la collaborazione, la solidarietà perché le sfide si vincono a livello di sistema. Bisogna coniugare nuovi paradigmi dello sviluppo sostenibile, della pianificazione e programmazione sostenibile, del lavoro e dell’economia circolare e collaborativa per attuare le transizioni delle sei macro aree del PNRR secondo i dettami del NGEU. E' imprescindibile, però, che la politica locale dei territori non sia esautorata dalla politica sovraordinata, Regione e/o Stato, come vorrebbe fare il Presidente Michele Emiliano per Foggia.  

 
LA QUESTIONE MERIDIONALE.
Marco Esposito -  20.088 EURO AL CENTRONORD 15.703 EURO NEL MEZZOGIORNO. I dati riferiti al 2020 dei Conti pubblici territoriali certificano due cose: il persistente divario nella spesa pubblica complessiva e il mancato rispetto della regola del 34% per gli investimenti ordinari. Infatti la somma di investimenti pubblici ordinari e straordinari vede il Sud al 30%. Il Mattino oggi sulla pagina della rassegna stampa "IL GRANDE SUD".
 RETE SPAC evolve .....

Scrivi i tuoi post e commenti

     LABORATORIO ECOSISTEMA INNOVAZIONE      PRO CAPITANATA    
 Interagisci su :
Facebook  Twitter  Instagram   TikTok LinkedIn